“Mannaia la culonna”

di L'Obbiettivo

La famosa imprecazione sembra avere trovato un senso oltre che una particolare concretezza lo scorso venerdi a Pompei. È successo che un turista americano un po’ maldestro, forse accecato dal flash di una fotocamera, è inciampato rovinosamente su una colonna del primo secolo a.C., appartenente al complesso di Championnet.

Per fortuna non sembrano esserci stati danni né per il malcapitato turista, che è uscito intonso dal successivo interrogatorio del Comando dei Carabinieri di Pompei, atto a verificare l’accidentalità dell’episodio, né per la sfortunata colonna, la quale si è “adagiata” a terra senza subire danni mentre sono già in corso i lavori per ricollocarla al suo posto.

Non sembra esserci pace per il sito di Pompei: quando non sono il maltempo o i restauri fatti male a provocare crolli e danni agli elementi architettonici, ci pensano i turisti a prendere in mano la situazione. A tal proposito, è di pochi giorni fa la notizia della denuncia ai danni di un turista austriaco, sorpreso a sottrarre un pezzo di laterizio dal Colosseo. “Volevo solo portare a casa un bel souvenir”, avrebbe dichiarato.

Chissà se anche il nostro amico americano avesse magari pensato di portarsi a casa un ricordo della bella Pompei, per poi alla fine, mannaggia alla colonna, rinunciare a causa di mancanza di spazio nello zainetto.

Giuseppe Galluzzo