Lei

E poi, Ti giri e mi sorridi così Come se fosse la prima volta Il tamburo batte La forza dove la prende? Ma batte, batte, batte… E ti guardo andar via Con tanta malinconia. Chissà la vita, Forse sarà uguale Ma se condivisa ti renderà immortale. Filippo Mallamaci

Cambia

Viaggiare, andare, dimenticare, lasciare tutto alle spalle vivere per scappare, fuggire per salvare la pelle amare per gioire al chè con sguardo gaudente mi sorprendo a volare in un mare di libertà inesorabilmente assente. di Filippo Isr Mallamaci Leggila su Facebook.