Attualità,  Cronaca e politica,  La Scirubetta,  Società

Il mondo dei Balocchi

L’Italia è un paese che vive immerso nella magia, possedendo come carattere di distinzione la fantasia. Tutto avviene per effetto della fantasia, dalle leggi campate in aria ai rappresentanti eletti, conosciuti anche con il nome di “burattini”. Spesso, risulta ripetitivo andare alla ricerca di aggettivi che meglio si adattino all’indole degli esponenti del governo, ma a risolvere questa estenuante scelta dei corrispettivi epiteti, è stato un europarlamentare belga, leader dei liberali, Guy Verhofstadt. Inutile, dire che Conte, dopo il “complimento ricevuto, si è tenuto alla larga dal controbattere, forse perché non avrebbe avuto nessun appiglio dove potersi rifugiare. Ecco, indicare il premier italiano come “strumento manipolato” lascia dei dubbi nella mente, ossia, se è Conte ad essere il burattino, sicuramente il burattinaio o, meglio i burattinai saranno senza ombra di dubbio Salvini e Di Maio. Gran belle mani dove riporre le fila di un governo. Più che giocare a fare i burattinai, diremmo che si stiano divertendo ad un gioco, anche conosciuto come “affonda l’Italia”. Probabilmente, i due staranno vincendo, visto lo stato attuale di confusione nel quale versiamo.

Antonio Panetta

Cosa ne pensi?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: