“Mia madre non lo deve sapere”, ma noi sì – Chiara Francini a Siderno

Chiara Francini è un’attrice conosciuta in tutta Italia per le sue interpretazioni, in particolare quella di Perla nella serie televisiva “Non dirlo al mio capo”, ma non è per questo che è arrivata nella Libreria Calliope Mondadori di Siderno, dove ha incontrato moltissimi suoi fan: è anche, infatti, l’autrice del romanzo “Mia madre non lo deve sapere”, edito da Rizzoli. Ci ha raggiunti il 29 novembre per presentare il suo nuovo libro, e il 30 ha visitato l’Istituto Guglielmo Marconi per incontrare gli studenti.

La protagonista delle sue due opere (“Mia madre non lo deve sapere” è preceduto da “Non parlare con la bocca piena”) è Chiara, una ragazza cresciuta con due papà, che tiene un diario (del quale sono inseriti vari estratti tra i capitoli del libro e ha una storia d’amore che a volte si rivela abbastanza complicata con Federico, il ragazzo di cui è innamorata. Angelo e Giancarlo, i suoi genitori, le hanno insegnato ad apprezzare l’amore e ad essere felice, ma proprio quando sembra tutto tranquillo e Chiara ha ritrovato la serenità insieme all’uomo che ama, bussa alla porta Eleonora, sua madre biologica. Eleonora è una donna complessa: ha abbandonato la capitale inglese per cause sconosciute e si trova così male con il resto del mondo che, spesso e volentieri, al posto di parlare lascia dei messaggi sui post-it. Come si fa a ristabilire un nuovo equilibrio dopo che quello precedente è stato spezzato nonostante le fatiche superate per realizzarlo? Nel romanzo troviamo tantissimi personaggi colorati e complessi, non solo i genitori e il ragazzo di Chiara, ma pure il bizzarro gruppo di zie acquisite e non della protagonista. È un romanzo che parla d’amore, citando l’autrice “l’amore non è perfetto, ma perfettibile”, però anche un inno alle donne.

Ne ha parlato Chiara Francini, con il suo dolcissimo ma forte senso dell’umorismo, intervistata da Rossella Scherl. Per lei “la vita è donna”, e lo è anche l’intelligenza, anche se frequentemente quest’affermazione viene negata. Eleonora, Chiara e le sue zie dimostrano tutte le sfaccettature e le tonalità della donna, dell’amore e, insieme ad Angelo e Giancarlo, della famiglia.

Chiara scrive fin da piccola, racconta che effettivamente è stata una delle sue prime passioni e, quando è diventata poco più grande, ha deciso di prendere la via della recitazione. Ora che sta realizzando i suoi sogni di scrittrice e ha lavorato come editorialista di importanti testate giornalistiche, la Francini ci ha dimostrato che è piena di talenti e di sorprese. Piena di soprese come i suoi romanzi, colorati, ironici e delicati, di grande successo tra i lettori italiani.

Elisabetta Spanò

Cosa ne pensi?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: