Il Ministro dei Ministri

di L'Obbiettivo

Avete presente la disposizione delle cariche all’interno del nostro governo, il consiglio dei ministri, la loro collocazione in un preciso ministero? Dimenticatela. Siete superati, ormai. A quanto pare, sembra si stia inserendo una nuova carica che ingloberà tutti i ministeri dalla sanità allo sport. Il suo nome è risaputo da un po’, Matteo Salvini. Sì, proprio lui. Tralasciando la sua politica di non far entrare più nessun profugo o rifugiato nel nostro paese (strategia che la dice lunga su di lui). La sua xenofobia non ha confini parte dall’interno, anzi dal ministero dell’interno. A breve, il ministero che riguarda la sicurezza del paese si estenderà fino a coprire campi come quello dei vaccini. Già, perché Salvini sembrerebbe si occupi della salute dei cittadini (è chiaro: solo italiani, sotto accurato controllo). Il ministro Matteino laureato in medicina e con una specializzazione in immunologia ha dichiarato che 10 vaccini non servono a nulla, sottolineando la loro inutilità. A questo affronto, la ministra Grillo, è giusto dirlo, è stata presa dalla rabbia, forse anche lei come il suo collega Salvini odia quando qualcuno esce dai propri confini, che siano paesi o semplici ministeri.

Caro Salvini, prima di arrivare a parlare di vaccini, sanità e maestre (argomenti anche questi vitali), occupati di quello che stai combinando nel Mediterraneo, lasciando bambini, donne e uomini in balia del mare. Ci chiediamo se anche il nostro ministro Salvini non abbia fatto il vaccino, quello contro l’ignoranza. Ecco la risposta è no.

Antonio Panetta