Termina il Radio Roccella Rock Contest: i premi e i vincitori1 min

di L'Obbiettivo

Martedì 1° maggio 2018 si è conclusa la prima edizione del Rock Contest di Roccella Jonica, organizzata dall’omonima ente radiofonica. L’evento ha avuto luogo sull’arioso lungomare della cittadina roccellese, presso cui il caloroso pubblico si è divertito ad oltranza lasciandosi coinvolgere dalle cadenzate note musicali diffusesi nell’aria durante il corso della serata. Tra i vari artisti che hanno preso parte al festival, lo “scontro” finale ha visto come principale vincitore il gruppo sound calabrese Statale 107, che si è aggiudicato il tanti ambito “Plettro d’Oro”, emblema dell’intero contest.

A seguito di questa vittoria, il gruppo avrà l’opportunità di incidere un CD presso lo studio di registrazione Tana Records e, in virtù dell’etichetta discografica SPC Sound, di ricevere un contratto promozionale e dare vita ad un proprio canale VEVO.

Tra gli ammessi alla finale sono emersi anche: Valentina Boffa la quale, grazie al brano Vino al Vino, ha catturato l’attenzione della giuria, così aggiudicandosi il “Premio Officine Musicali” e la band calabrese Glim, beneficiaria del riconoscimento “Nicola Passarelli” che ha conferito alla loro canzone Specchi il titolo di miglior testo in italiano. Entrambi i riconoscimenti consentiranno loro di registrare e pubblicare un video, che si spera abbia la funzione di incentivare e divulgare ulteriormente i loro talenti.

Ebbene, questa prima edizione del Radio Roccella Contest è stata animata da numerosi abili artisti, ma conquistata soltanto dalla voce accattivante della giovane Valentina Boffa e dallo spirito poeticamente ribelle del gruppo dei Glim, ma in particolare dal blues dal sapore mediterraneo dei vincitori in assoluto: gli Statale 107.

In definitiva, oltre che confidare in una loro prospera crescita artistica, non ci resta che auspicare una ancora lunga serie di edizioni del Roccella Rock Festival, potenziale trampolino di lancio per giovani talentuosi oltre che significativa manifestazione del desiderio di riscatto e di crescita che la Calabria da tempo nutre.

Nadia Barillaro

Crediti foto: pagina Facebook Statale107Bis

Condividi: