Cultura

Il ricordo dei 5 Martiri

Ieri si è tenuto in uno dei borghi più belli d’Italia l’anniversario della morte dei 5 Martiri di Gerace. Michele Bello (proveniente da Siderno), Pier Domenico Mazzoni (da Roccella Jonica), Domenico Salvadori (da Bianconovo), Gaetano Ruffo (da Bovalino) e Rocco Verduci (da Caraffa), principali promotori dell’ideale rinascimentale in Calabria ingiustamente dimenticati dai libri di storia.

Questi vennero fucilati nella pineta che porta oramai il loro nome, così come l’istituto Comprensivo della Città. La manifestazione ha avuto inizio nell’antica Chiesa di San Francesco, con la partecipazione del sindaco di Gerace insieme a molti altri sindaci della Locride, l’orchestra della scuola media di Gerace, il coro “Trentottesimo” di Siderno, la partecipazione speciale dei “Realists” che hanno contribuito alla creazione di un video dedicato alla storia dei 5 Martiri, e molte scuole. La manifestazione è proseguita con la visita del tribunale dove furono posti a giudizio i cinque, il carcere dove furono imprigionati, per poi arrivare alla Pineta dove è stata posta la simbolica corona d’alloro.

Francesco Galluzzo

Cosa ne pensi?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: